Contenuto principale

Messaggio di avviso

1536x1024 MISUREVALIDE GIALLA def

Il DPCM del 14 gennaio 2021 conferma l’individuazione di tre differenti “zone” (gialla, arancione, rossa), corrispondenti a diversi scenari di rischio, e istituisce inoltre, in conformità a quanto previsto dal Decreto Legge n. 2 del 14 gennaio 2021, una cosiddetta “zona bianca” nella quale si collocano le Regioni con un livello di rischio basso. 

In base all’Ordinanza del Ministro della Salute del 29 gennaio 2021, a partire da lunedì 1° febbraio la Lombardia è collocata in “zona gialla”.

 

In ragione del quadro epidemiologico e come ulteriore forma di prevenzione della diffusione del contagio, il 23 febbraio 2021 il presidente Attilio Fontana ha firmato la nuova Ordinanza n. 705, che prevede limitazioni relative a specifici territori.

A partire dalle ore 18.00 del 23 febbraio 2021 e fino al 2 marzo 2021, con eventuale proroga sulla base dell’evoluzione del contesto epidemiologico, si applicano le misure previste per le fasce arancioni (art. 2 del DPCM 14 gennaio 2021), oltre alle ulteriori misure previste dall’Ordinanza n. 705, per i seguenti territori:
provincia di Brescia e comuni di Viadanica (BG), Predore (BG), Adrara San Martino (BG), Sarnico (BG), Villongo (BG), Castelli Calepio (BG), Credaro (BG) e Gandosso (BG), Soncino (CR).


Inoltre, il 24 febbraio 2021 il presidente Attilio Fontana ha firmato l’Ordinanza n. 706 che estende fino al 3 marzo, salvo eventuale proroga sulla base dell’evoluzione del contesto epidemiologico, l’efficacia dell’Ordinanza n. 701.

Pertanto, ai comuni di Bollate (MI), Mede (PV) e Viggiù (VA) si applicano le misure previste per le fasce rosse (art. 3 del DPCM 14 gennaio 2021), oltre alle ulteriori misure previste dalle Ordinanze regionali n. 701 e n. 706.


Con il decreto legge n. 15 del 23 febbraio 2021 è confermato, su tutto il territorio nazionale, il divieto di effettuare spostamenti tra regioni o province autonome diverse fino al 27 marzo, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Si rammenta che è altresì vigente l'Ordinanza regionale n. 675 dell’8 gennaio 2021 che prevede la sospensione delle limitazioni alla circolazione dei veicoli Euro 4 diesel, nei Comuni in Fascia 1 e nei Comuni con più di 30.000 abitanti in Fascia 2, stabilita dall’Allegato 1 della deliberazione della Giunta Regionale n. 3606 del 28/09/2020, fino al prorogarsi della situazione emergenziale.

Per maggiori informazioni sulle disposizioni valide in Lombardia vai alla pagina dedicate alle Misure valide in Lombardia.

Per scoprire tutte le misure e i servizi attivati da Regione Lombardia per affrontare l’emergenza Coronavirus vai alla pagina dedicata.


LINK UTILI

Per approfondimenti sui provvedimenti del Governo si rimanda alle pagine dedicate:

Decreto Legge del 23 febbraio 2021 n. 15 Ulteriori disposizioni urgenti in materia e prevenzione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19

Ordinanza del Presidente della Regione n. 706 del 24.02.2021

Ordinanza del Presidente della Regione n. 705 del 23.02.2021

Decreto Legge del 12 febbraio 2021, 12 Ulterioni disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell'emergenza epidemiologica da Covid- 19

Ordinanza del Presidente della Regione n. 701 del 16.02.2021

Ordinanza del Ministro della Salute del 29.01.2021

Modello di autocertificazione

DPCM del 14.01.2021 

Allegati DPCM del 14.01.2021

Circolare del Ministero dell'Interno del 18.01.2021

Decreto Legge 14.01.2021n. 2 - Ulteriori disposizioni urgenti  in materia di contenimento e prevenzione dell'emergenza epidemiologica  da COVID -19 e di svolgimento delle elezioni per l'anno 2021